Home » Uncategorized » Presentazione di A Changing Republic. Politics and Democracy in Italy (Ed.Epoké) #Bologna 2 febbraio ore 18

Presentazione di A Changing Republic. Politics and Democracy in Italy (Ed.Epoké) #Bologna 2 febbraio ore 18

Nella politica italiana degli ultimi anni è successo un po’ di tutto. Gianfranco Pasquino e Marco Valbruzzi non si limitano ad analizzare i molti eventi importanti, ma offrono la loro interpretazione di scienziati della politica e le loro spiegazioni, eleganti e brillanti, spesso originali e anticonformiste. Delle primarie sappiamo tutto: addirittura più di quel che vorremmo? Proprio no, sostengono gli autori, a partire dal numero, oramai all’incirca mille e in costante aumento, di primarie già svolte a continuare con i loro compiti, non solo la scelta dei candidati, ma anche la comunicazione di proposte e la partecipazione dei cittadini. Pensiamo che il trasformismo sia un fenomeno che, ancorché caratterizzante tutta la storia dell’Italia unita, sia oggi molto eclatante, ma solo relativamente significativo? Tutt’altro. Gli autori evidenziano quale peso abbia nel funzionamento del Parlamento e nella vita (e morte) dei governi. A proposito dei governi, nelle democrazie europee, la norma quasi assoluta è che i governi li fanno i partiti con uomini e donne per lo più parlamentari. L’Italia è il caso eccezionale nel quale negli ultimi vent’anni si sono avuti tre governi, non fatti da “tecnocrati”, che sarebbe, forse un complimento, ma da uomini, molti, e da donne, poche, senza partito, non partisan, della cui qualità e delle cui prestazioni non c’è di che essere fieri. C’è molto da discutere e da preoccuparsi guardando alle trasformazioni di quelli che un tempo erano stati grandi e apparentemente solidi partiti di massa. Sono diventati tutti, o quasi, partiti personalisti, legati al nome e al destino politico di una persona, spesso, non proprio una grande “personalità”. Assistiamo al trionfo della personalizzazione della politica che, sottolineano gli autori, non è accompagnata dalla necessaria responsabilizzazione. Con il settennato e la rielezione di Giorgio Napolitano, dovremmo tutti avere imparato che i Presidenti della Repubblica italiana hanno notevolissimi poteri che, a seconda delle loro esperienze e delle loro capacità politiche, possono utilizzare alla grande. Fin troppo?, si chiedono Pasquino e Valbruzzi. Partiti (e governi) deboli consentono e agevolano la comparsa di Presidenti forti, naturalmente nella misura in cui quei Presidenti lo vogliano diventare e dimostrare. Il libro è in lingua inglese perché, ambiziosamente, vorrebbe costituire un testo di riferimento anche per i commentatori stranieri, spesso superficiali e alla ricerca del folklore politico italiano, che certo non manca, ma che neppure aiuta a comprendere una politica che, certamente, non è di buona qualità, ma di grande complessità e interesse (persino per i giustamente insoddisfatti cittadini italiani).

2 febbraio 2016 alle ore 18

Libreria Zanichelli, Piazza Galvani, 1/H – Bologna

Presentazione di

A Changing Republic. Politics and Democracy in Italy (Edizioni Epoké)

Gianfranco Pasquino Johns Hopkins University 

Marco Valbruzzi
Istituto Universitario Europeo

Locandina book

A Changing Republic

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: